/

Scelti da Il Fatto Quotidiano

Valerio Jalongo

Regista

Sono inopinatamente laureato in filosofia con una tesi sul cinema italiano. Dopo aver partecipato all’esperienza della scuola Gaumont, mi sono trasferito a Los Angeles, dove ho studiato Cinema alla University of Southern California. Ho vinto il Premio De Sica per il documentario “Dream City” girato a Los Angeles. Il mio primo lungometraggio, “Messaggi quasi segreti” è stato miglior film al Festival Internazionale Scrittura e Immagine 1997, e invitato ai festival di Montreal, Mar del Plata, Mosca, Dublino. Negli anni seguenti ho realizzato documentari d’interesse sociale e film per la televisione. Dal 2001 ho creato un gruppo di scrittura creativa con i detenuti del carcere romano di Rebibbia, e nel 2003 ho realizzato “Sulla Mia Pelle”. Il film, interpretato da Ivan Franek e Donatella Finocchiaro, racconta la storia di un detenuto semilibero che lavora in una zona della Campania dominata dalla camorra. Presentato in concorso al Festival Internazionale di Torino e al Festival Internazionale di Bangkok, ha ricevuto numerosi premi e riconoscimenti in Italia e all’estero. Dal 2005 ho partecipato prima all’esperienza dei registi indipendenti Ring poi a quella del movimento Centoautori. Ho realizzato il documentario “Di me cosa ne sai?” un’inchiesta sulla storia del cinema italiano e sulle trasformazioni culturali del nostro paese negli ultimi trent’anni. Presentato nel 2009 alle Giornate degli Autori a Venezia, e ai Festival di Londra e Amsterdam, ha ricevuto il premio della Federazione Italiana dei Circoli del Cinema. Il mio ultimo film, “La scuola è finita” con Valeria Golino e Vincenzo Amato, è stato presentato in concorso al Festival di Roma 2010.

Anna Jannello

Giornalista e scrittrice

Milanese, giornalista, per trent’anni a Panorama, oltre la metà passati alla redazione Esteri. Una predilezione (osteggiata da tutti i miei direttori) per i paesi “sfigati”, soprattutto africani. Sono laureata in letteratura inglese con una tesi su ”Il linguaggio nel teatro di Harold Pinter” - il sogno della mia vita era intervistarlo. Ho viaggiato per lavoro e per passione, continuerò a farlo. Insegno yoga e mi occupo di cooperazione internazionale. Per Terre di Mezzo ho scritto La grande casa di monsieur Diallò, diario di un viaggio di turismo responsabile in Senegal, e La musica del deserto, reportage sui festival musicali in Mali.

Sviluppo economico senza ministro. Ecco gli effetti collaterali
Costituzione a vanvera

•Ultima ora•

×

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×