Aggiornato alle 15:39 di Lunedì 26 Settembre 2016
Direttore testata online: Peter Gomez

Il fatto quotidiano

Google, ‘politica dell’amicizia’ con Russia e Cina
I territori contesi? Sono sempre di chi guarda

googlemaps-pp
Mondo

A chi appartiene la Crimea? Dipende. Quali sono i confini del Kashmir? Dipende. Questa almeno la risposta di Google Maps, il servizio di mappe online più consultato al mondo. Ma dipende da che? Da chi pone la domanda. E’ la cosiddetta “politica dell’amicizia” di Google: accontentare l’osservatore, ovunque esso si trovi. Eppure Google non si prende la stessa cura di tutti gli amici. Le mappe personalizzate, in eccezione a quanto riconosciuto dalla comunità internazionale e alle regole della cartografia, non riguardano infatti tutti i territori contesi del mondo, ma essenzialmente quelli che coinvolgono tre superpotenze in particolare: Russia, India e Cina    di Giuseppe Putignano

Economia & Lobby

Welfare per le famiglie, in Valle d’Aosta
e Trentino tanti incentivi a costo zero
“Copiarli altrove? Manca cultura politica”

Di Ilaria Lonigro

Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy

×