Al Grande Fratello Vip non sembra esserci mai pace. E d’altronde non può che essere così, in un reality che si basa sulla presenza fissa di telecamere. Durante una chiacchierata alle 4 del mattino, prontamente intercettata, Gianluca Impastato si sarebbe fatto sfuggire una bestemmia, subito rilanciata dai social: “Ma non parla mai Dio c***”, avrebbe detto durante una conversazione con Daniele Bossari.

In molti stanno chiedendo che sia espulso dalla casa, come già successo a Marco Predolin. E a rincarare la dose ci pensa il Moige che ha lanciato una petizione online per la chiusura anticipata del programma: “Parte oggi (11 ottobre ndr) la nostra petizione on line per dare voce ai​ tanti genitori ​che dicono basta alla trasmissione del Grande Fratello VIP, un programma trash inaccettabile. Ad ogni puntata assistiamo a un’esplosione di indecenza, volgarità e disprezzo: le telecamere spesso inquadrano scene da evitare in prima serata, lesive della privacy e irrispettose del minore, come nel caso dello scandaloso bidet della Rodriguez in diretta TV, a cui si aggiungono imprecazioni, come quella di Predolin; minacce gratuite, come quella di Rodriguez ai danni di Bossari e insulti, come le affermazioni pesanti contro Malgioglio. Non possiamo accettare programmi così scadenti, di tale squallore e bassezza culturale, offensivi per la dignità di tutti gli spettatori adulti e minori che siano. La petizione è diretta sia a Pier Silvio Berlusconi, AD di Me diaset, per chiedere la chiusura del programma, sia alle aziende inserzioniste del Grande Fratello VIP affinché non inseriscano i propri spot nella trasmissione, che non merita di essere nel palinsesto di nessuna rete tv”