Marco Predolin ha aspettato 48 ore prima di tornare a parlare. E non ha scelto né le pagine di un giornale, né i salotti televisivi, ma la diretta di Instagram. Ieri sera il conduttore 66enne, espulso dalla Casa del “Grande Fratello Vip” per una imprecazione religiosa, si è mostrato al pubblico dei social circondato dalla sua famiglia. “Volevo farvi sapere che sono tranquillo, sereno, pulito, e presto mi rivedrete in televisione. Non sono incazzato. Io ho sbagliato e loro hanno applicato un regolamento, giusto o sbagliato che sia, previsto nel contratto. Ho parlato molto con la direzione di Canale 5, cercherò con loro una soluzione per non essere escluso da tutto”, ha detto con il sorriso sulle labbra.

Il suo è stato un flusso di coscienza, durato circa 20 minuti: “Mi vedrete in tv sia sabato che domenica. Piano piano mi riprenderò tutto quello che mi è stato tolto involontariamente dai coglioni e dai frustrati che si nascondono dietro un computer. Non devo fare marcia indietro, ma se ho offeso qualcuno, continuo a scusarmi. Non volevo offendere né la religione, né tantomeno i gay […] Ma stiamo parlando di un gioco che dovrebbe divertire e intrattenere, non facciamola diventare una guerra com’è diventata la politica. Io se ho sbagliato, chiedo scusa e mi inchino davanti alle persone che posso aver offeso”.

Quindi l’ormai ex concorrente del reality di Canale 5 è entrato nel merito e ha parlato di quelle frasi tacciate di omofobia: “Volevo salutare tutti i gay d’Italia intelligenti e parlare con loro per spiegare la mia posizione, che non è omofoba. E’ stato tutto travisato. Io sono un loro amico, scherzo coi gay e loro scherzano con me. Non posso dire niente invece a quelli frustati, a quelli che vivono male questa loro condizione […] Ho rivisto quel che ho detto. Non ho fatto altro che fare una allegoria della situazione in cui mi trovavo, voleva essere tipo un comizio. Chi ha inteso che volessi davvero bruciare Malgioglio come Giovanna d’Arco ha fatto una strumentalizzazione”. E ancora: “Molte categorie vengono attaccate quotidianamente, vogliamo parlare delle barzellette sui carabinieri? Eppure nessuno si è mai offeso. Bisogna stare attenti però a non offendere la categoria dei gay. E allora attenzione: ci sono i gay intelligenti e ci sono i gay coglioni. Ma così come ci sono gli etero intelligenti e gli etero coglioni. Diamoci tutti una bella tranquillizzata”.

“Per quantoriguarda ‘mannaggia alla M…’”, ha continuato senza sosta Predolin, parlando dell’imprecazione che gli è valsa il posto dentro la Casa, “io intendevo la cantante, una sessantenne come me (ride, ndr). Sto scherzando. Credo di aver spiegato in diretta la mia ignoranza. Non sapevo che mannaggia fosse una bestemmia. Lungi da me voler offendere le Madonne, i santi, i Buddha, gli Allah e tutti gli dei di questo mondo. Non è mio modo di fare”.

Inoltre, l’ex conduttore de Il gioco della coppie ha lanciato una frecciatina agli attuali concorrenti del reality, che pure in questi giorni l’hanno difeso e si sono dispiaciuti per la sua espulsione: “Sto vedendo i miei ex coinquilini della casa a cui vorrei dire qualcosa, ma preferisco di no […] Fuori io e fuori Carmen Di Pietro, che rottura di coglioni il Grande Fratello, ora forse manca qualcosa che noi mettevamo. Io ho fatto il reality e io ho fatto esattamente Marco Predolin, quello che sono nella vita reale. Sono andato lì con le mie stupidaggini, i miei errori, le mie parolacce… quelle che dite tutti voi, tutti i giorni. Tutti diciamo parolacce. Forse mi è partita pure qualche puzzetta e non l’ho nascosta (ride, ndr). Io sono orgoglioso di aver fatto un reality, anche sputtanandomi. Marco Predolin è questo. Guardo loro e stanno recitando. La televisione spesso utilizza anche termini più volgari di quelli usati da me, l’hanno usati tutti. Viva le persone vere, abbasso i finti”.

Infine ha parlato di Lorenzo Flaherty, “reo” di aver baciato in bocca Malgioglio: “La prima cosa che chiederò sa Lorenzo: che cazzo è successo? (scherza, ndr) L’ho visto appioppato a Malgioglio. Non c’era bisogno, lo so che Lorenzo è etero, non so perché abbia dovuto fare questa cosa. Se avrei baciato Malgioglio? Io per dimostrare che non sono contro i gay, non è che devo baciare Malgioglio. Mi sembra eccessiva questa cosa, non so se la moglie di Lorenzo sia felice di questa cosa. Non so cosa gli sia passato per la testa…”.