Cosa c’è da capire e da approfondire nell’intervistare un assassino? A chi interessa?”. E ancora, “Costanzo e Mediaset vergognatevi. Dare visibilità, compensi e la possibilità di dire la sua ad un assassino x garantirsi il picco dell’audience. Misera pagina di giornalismo. Nessuno dovrebbe guardarla!”, “Sciacalli” . Sono solo alcuni dei commenti apparsi sulla pagina Facebook di Maurizio Costanzo che giovedì sera torna in seconda serata su Canale5 con il suo talk one to one L’Intervista. A scatenare l’ira dei commentatori è il primo ospite che siederà accanto a Costanzo. Si tratta di Pietro Maso, che per la prima volta parla dell’omicidio nel quale persero la vita i suoi genitori. “Da bambino, sia fisicamente sia mentalmente avevo degli handicap e questo ha condizionato tutta la mia esistenza”. E ancora: “Sono qua per la prima volta nella mia vita, credo, senza corazze e senza maschere“. Sono alcune delle dichiarazioni che Maso ha affidato a Maurizio Costanzo. Il veronese è tuttora sotto inchiesta, accusato di tentata estorsione nei confronti delle sorelle. Sulla vicenda è intervenuto infatti anche l’avvocato delle sorelle, Agostino Rigoli, definendo la scelta Costanzo “una miseria”, messa in piedi per “mezzo punto in più di share”.