È tornato libero ieri sera l’uomo di origini sudamericane finito in carcere sabato scorso con l’accusa di aver cercato di violentare una 21enne in macchina a Quarto Oggiaro (Milano), dove sono intervenuti gli abitanti del quartiere milanese prendendo anche a sprangate l’auto.

Il pm di turno, Sergio Spadaro, non ha chiesto la convalida del fermo né la misura cautelare per l’uomo, accusato di violenza sessuale e fermato dalla Polizia locale, perché pare che ci sia stato un rapporto consenziente e i due stessero litigando per un video.