Inizia la festa del raccolto a Pyongyang, una delle ricorrenze più importanti per le due Coree. Per l’occasione il leader Kim Jong-un ha fatto visita a una fattoria gestita dall’unità militare 110 e le immagini sono state diffuse dal settore propaganda. Il dittatore, scrive il Corriere, ha poi voluto battezzare personalmente “una nuova verdura – Tanbakcho – che sarebbe ricca di proteine“.

Intanto le forze militari sudcoreane sono in stato di massima allerta nel timore di nuove possibili provocazioni da parte di Pyongyang. “Stiamo monitorando con attenzione qualsiasi movimento delle forze militari nordcoreane – ha detto un alto ufficiale di Seul, citato dall’agenzia di stampa Yonhap – sulla base dell’ipotesi che il Nord possa destabilizzare le condizioni nella penisola coreana con una grande provocazione durante Chuseok, che è una delle principali feste tradizionali” per i due Paesi. “Dal momento che la Corea del Nord può condurre provocazioni un qualsiasi momento – ha continuato l’ufficiale – siano costantemente in allerta e pronti a rispondere immediatamente”.