È l’imprenditore che sogna in grande e non si pone limiti. Non solo per raggiungere la Luna o Marte ma in futuro il razzo potrà essere usato anche per spostarsi da una parte all’altra del pianeta Terra in meno di un’ora. L’idea avveniristica è naturalmente di Elon Musk. Intervenendo al 68° Congresso astronautico internazionale ad Adelaide, in Australia, il fondatore della compagnia Space X ha presentato il nuovo razzo Bfr, pensato per le missioni lunari e marziane ma anche per sfidare, un domani, le compagnie aeree. Da anni Musk sogna di portare l’umanità sul pianeta Rosso, ma per adesso pensa a distanze umane.

In una simulazione video, Musk ha mostrato una piattaforma nelle acque antistanti a New York da cui parte il razzo che “spingerà” i passeggeri in direzione delle città di tutto il mondo. Viaggiando a una velocità massima di 27mila km orari, si potrà andare da New York a Shanghai con 39 minuti di volo, da New York a Parigi in 30 minuti, o da Hong Kong a Singapore in 22 minuti. Qualsiasi luogo sulla faccia del Pianeta, ha scritto Musk su Instagram, sarà raggiungibile in meno di un’ora, a un prezzo che per i passeggeri sarà in linea con quello di un normale volo aereo.