E’ notizia di poche ora fa la decisione di Twitter di aumentare il numero dei caratteri a disposizione per singolo tweet: da 140 a 280. Tra i primi a commentare questa decisione destinata a cambiare la “faccia” del social network c’è il settimanale americano Newsweek: “Notizia infausta“. Perché? “Perché – continua il popolare settimanale – significa che presto avrete il doppio della lunghezza per twittare. Il che significa che anche il Presidente avrà… Oh no. No, no, no. No, no”. Donald Trump è infatti un grande utilizzatore di Twitter e proprio per questo Newsweek lancia un appello: “Per favore, potete non dirlo al presidente Donald Trump? Forse continuerà a usare 140 caratteri per radicata forza dell’abitudine. Se tutti noi promettiamo di non dirglielo. Per favore”. “Considerato il danno che Trump riesce a fare in solo 140 caratteri, minacciando la Corea del Nord… è spaventoso immaginare cosa sarà capace di fare nel doppio dello spazio (e quanti errori di ortografia, o soprannomi offensivi, riuscirà a far stare in ogni tweet)”, conclude il settimanale Usa.