Scherzo dell’anno o errore clamoroso? È quello che si sono chiesti milioni di telespettatori guardando NapoliFeyenoord, partita valida per la seconda giornata dei gironi eliminatori di Champions League. Al settimo minuto del primo tempo Lorenzo Insigne recupera un pallone sulla trequarti, avanza verso l’area e dal limite dei sedici metri scarica un destro rasoterra che si insacca alle spalle del portiere olandese: lo stadio San Paolo esplode e il fantasista partenopeo decide di dedicare la rete ad Arek Milik, il compagno di squadra vittima, recentemente, di un brutto infortunio al ginocchio destro. In che modo? Semplice: esibendo la maglia numero 99 dello stesso Milik. Solo che la maglietta che arriva dalla panchine nelle mani di Insigne non è quella del centravanti polacco ma invece quella del centrocampista Piotr Zielinski. La faccia dell’attaccante napoletano che si accorge dell’errore è subito diventata virale, mentre qualcuno fa notare come quella maglia sbagliata sia arrivata a Insigne proprio dalle mani di Zielinski. Il dubbio quindi è lecito: Scherzo dell’anno o errore clamoroso?