Era sotto l’effetto della droga l’uomo che con la sua auto ha travolto e ucciso un ciclista e poi è fuggito senza prestare soccorso. L’ultimo caso di pirateria stradale è avvenuto ieri sera, nel Casertano.

I carabinieri di Cellole sono riusciti a individuare, rintracciare e sottoporre a fermo di polizia giudiziaria – con l’accusa di omicidio stradale – un uomo di 45 anni, A. S., residente in provincia di Latina, risultato positivo ai test sull’assunzione di sostanze stupefacenti eseguiti in ospedale a Formia (Latina).

L’investimento è avvenuto sulla strada statale Domiziana, all’altezza dei bivio di Baia Felice. Il ciclista, un giovane di origini indiane di 31 anni residente a Cellole, si chiamava Prem Singh Shekhawat. La sua salma è stata trasferita nell’istituto di medicina legale di Caserta per l’autopsia. Il 45enne, invece, è stato chiuso nel carcere di Cassino (Frosinone).