Il capitano del Benevento, Fabio Lucioni, è stato trovato positivo a un controllo antidoping dopo la partita contro il Torino del 10 settembre scorso. Lo ha annunciato la Prima sezione del Tribunale nazionale antidoping, che ha accolto l’istanza proposta dalla Procura e sospeso il calciatore in via cautelare. Lucioni è stato trovato positivo al Clostebol Metabolita, uno stereoide anabolizzante che già era costato quattro anni di squalifica alla giocatrice azzurra di Beach volley Viktoria Orsi Toth, fermata poco prima dell’inizio delle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016.

Lucioni è stato “riscontrato positivo alla sostanza Clostebol Metabolita a seguito di un controllo disposto da Nado Italia al termine della competizione del campionato di Serie A Benevento-Torino svoltasi a Benevento in data 10 settembre 2017″, si legge nella nota del Tribunale. La squadra sannita dovrà così fare a meno del proprio capitano almeno per le prossime partite. Il Benevento, neopromossa in Serie A, ha cominciato la stagione con cinque sconfitte consecutive, 14 gol subiti e solo una rete all’attivo. E’ il record negativo tra tutti i massimi campionati europei.