L’Enrico 44esimo, lo sbarco a Tv8 e i segreti del suo elisir di lunga vita (televisiva)

Riccardo Marra

Caro Venturi, facciamo un gioco. Guarda bene l’immagine quassù: lo vedi quel giovanotto con gli occhiali, roscetto, che fa il presentatore di Guess My Age? Lo vedi? Lo conosci, no? È Enrico Papi. Bene. Mi sai dire da quanti anni fa televisione? Non usare l’aiutino però eh. Sennò non vale. Non lo sai? Rinunci? Ti arrendi? Eh va bene, te lo dico io: l’età televisiva di Enrico è… 30 anni! Bel quiz eh? E allora te ne faccio un altro. Sai quanti programmi TV ha fatto Enrico? Non lo sai? Te lo dico io: oltre 40! E Guess My Age, se i miei calcoli non mi tradiscono, è il 44° programma della sua lunga serie. E qui torno a fare il Teledipendente e la smetto con i quiz. Mi chiedo: come ci riesce? Come riesce Papi a passare indenne nel cerchio infuocato della TV e tornare sempre in prima linea? Un incassatore eccezionale, Papi (nel suo percorso ci sono almeno una dozzina di autentici flop), un Rocky Balboa dei quiz televisivi. Un Highlander. Lui è là, col suo sorriso inaffondabile e la sua età imprecisata, che sta sul pezzo, che segue il game, che monta la maionese dei suoi programmi. Senza sosta. Come una palla di gomma che rimbalza senza fermarsi mai. E oltretutto Guess my age (TV8, ogni giorno alle 20:25), sta avendo un successo di pubblico pazzesco (anche il 3% e oltre 700 mila spettatori). Segreto del gioco o di un elisir di lunga vita?

Davide Venturi

Come ci riesce mi chiedi? Applicando la legge dei grandi numeri. Tanti programmi, tanti flop, ma anche tanti successi che (odiati o amati), nel caso di Papi resteranno nella memoria della tv (Sarabanda e La Pupa e Il Secchione su tutti). Perché Guess My Age è vincente? Perché è semplice! Viviamo nell’epoca in cui il ragionamento è stato sostituito dalle frasi d’effetto, dai Twitter consumati in uno spazio brevissimo. Gli anni dei Renzi e dei Salvini, non di Berlinguer e di Moro. Tutti ci siamo chiesti: quello/a quanti anni avrà? Meno frequentemente: quella/o che professione fa? Questa la differenza con I Soliti Ignoti, di cui ricorda molto la forma, ma non la sostanza. Altra forza: meno aleatorio di Affari Tuoi. Guess My Age si basa su un’abilità, facile da acquisire, ma pur sempre un’abilità. Per questo non sorprende il suo successo. Piuttosto, resterò a bocca aperta se questo successo dovesse durare nel tempo. Spalmato nel lungo periodo, il giochino stucca. Come una frase a d’effetto, la puoi usare una volta sola e poi pum… Svuota il cestino!  Il ragionamento, quello sì che dura nel Tempo… No, non ti spaventare!  Non ricomincio con la solita cantilena (o ragionamento). Ti dico che hai ragione su una cosa: Papi è un Highlander, Old sulla carta d’identità e Young per la tv. Lui ha preferito la gloria nella vita terrena, alla santificazione postuma. Purtroppo sta facendo invecchiare al posto suo un quadro in soffitta…  No, caro Marra, non ti dirò che quel quadro siamo noi spettatori!