A dieci anni dall’arrivo sul mercato del suo primo smartphone, la Apple svela la nuova generazione di iPhone. Un evento che l’azienda di Cupertino e il suo amministratore delegato Tim Cook, hanno voluto realizzare nello Steve Jobs Theater, un teatro realizzato all’interno dell’Apple Park in memoria dell’inventore della mela morsicata.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus sono costruiti con un corpo in alluminio 7000, rivestiti  in vetro sia sul fronte che sul retro, e sono resistenti ad acqua e polvere; entrambi integrano dei display Retina HD rispettivamente da 4,7″ e 5,5″, un nuovo SoC sviluppato da Apple, l’A11 Bionic con processore esacore a 64bit (due core ad alte prestazioni e quattro ad alta efficienza), la prima GPU sviluppata direttamente da Cupertino e il processore per le immagini. 

Apple iPhone 8 monta una fotocamera da 12MP di ultima generazione con stabilizzazione ottica, l’iPhone 8 Plus invece ha a sua disposizione una doppia fotocamera da 12MP, una grandangolare con apertura f/1.8 ed una tele con apertura f/2.8; entrambi supportano la registrazione dei video in 4k a 60fps grazie ad un nuovo sistema di encoding video sviluppato da Apple, oltre a supportare la registrazione in 1080p a 240fps.

I nuovi dispositivi di Apple sono i primi smartphone della casa di Cupertino ad essere sviluppati per la realtà aumentata, potendo sfruttare oltre ad un’apposita calibrazione delle fotocamere, anche una serie di nuovi sensori ed il supporto di CPU e GPU per calcolare la corretta posizione nell’ambiente circostante. Grazie al retro in vetro Apple ha avuto la possibilità di integrare su Apple la ricarica wireless secondo gli standard di Qi

Apple iPhone X (o iPhone Ten), è uno smartphone dotato di un display SuperRetina (OLED) da 5,8″ che occupa quasi tutta la parte anteriore del dispositivo, ad esclusione dell’area dedicata a speaker e fotocamera anteriore, vedendo sparire per la prima volta su un iPhone il tasto Home (sostituito da uno swipe dal basso). Con la rimozione del pulsante Home, il Touch ID lascia spazio alla nuova tecnologia Face ID che, utilizzando un sistema denominato TrueDepth camera composto dalla fotocamera anteriore, una camera ad infrarossi e particolari illuminatori, permette di sbloccare il dispositivo e gestire l’autenticazione dell’utente (anche su Apple Pay) tramite il riconoscimento del volto del possessore direttamente sull’iPhone X tramite una sistema di reti neurali integrata nel SoC A11.

La fotocamera TrueDepth, grazie alla sua capacità di tracking del volto e riconoscimento della profondità, può essere utilizzata sia per migliorare i selfie, aggiungendo anche maschere o decorazioni adattate alla geometria del volto, sia per accedere alla nuova funzione di Animoji, un sistema di “emoji” animate che riproducono l’espressioni dell’utilizzatore per dar vita ai messaggi vocali inviati.  Sul posteriore si trova un sistema di doppia fotocamera composto da due sensori da 12MP, posti in verticali, uno dotato di una lente grandangolare con apertura f/1.8, l’altro di una lente tele con apertura f/2.4, superiore a quanto integrato nell’iPhone 8 Plus.

iPhone 8 e iPhone 8 Plus arriveranno sul mercato il 22 Settembre, con preordini aperti il 15 Settembre, in tre colori – Space Gray, Silver e Gold – ed in due versioni (64GB e 256GB) con prezzi a partire rispettivamente da 699$ e 799$ (in Italia 839€ e 949€).  L’iPhone X arriverà in due colori (Space Gray e Silver) e sarà ordinabile dal 27 Ottobre ed in vendita dal 3 Novembre in due tagli di memoria, 64 e 256GB, a partire da 999$, per il mercato italiano i prezzi partiranno da 1.189€.