Antonella Clerici non sarà la conduttrice della prossima edizione del Festival di Sanremo. Ma condurrà Sanremo Young, un programma-evento che sembra la naturale evoluzione di Ti lascio una canzone, il programma per bambini cancellato un anno fa dall’ex dg della Rai Antonio Campo Dall’Orto. “E’ un talent che avrà come protagonisti i millennials, cioè ragazzi nati dal 2000: i concorrenti avranno dai 13 ai 18 anni“, ha dichiarato la conduttrice, che è anche ideatrice dell’idea (ci lavorano da un anno) insieme a Gianmarco Mazzi e il manager Lucio Presta.

Probabilmente andrà in onda il venerdì in prima serata su RaiUno“, ha aggiunto la Clerici. Il programma sarà trasmesso a febbraio dal Teatro Ariston di Sanremo, subito dopo la fine del Festival della canzone italiana, ereditandone la scenografia e la scia mediatica: “Abbiamo deciso di andare in onda a ridosso del Festival per ragioni di continuità e di contenimento costi”. La speranza è che non si ripeta la solita formula di Ti Lascio Una Canzone o Io Canto con l’esibizione del ragazzino di turno, il commento buonista dei giurati e i voti finali. Saprebbe tutto di già visto, già fatto, già superato da tempo. L’augurio è che davvero Sanremo Young possa essere una trasmissione-evento, come è nelle intenzioni di chi la propone, ed essere una proposta al passo coi tempi. Buon lavoro, Antonellina.