Regionali

Sicilia, il partito di Pisapia diviso su chi sostenere: quindi non deciderà nulla

Correnti – Campo progressista spaccato tra chi vuole allearsi con Renzi e Alfano (Tabacci & C.) e chi ritiene più saggio sfilarsi dalla contesa sull’isola: il leader d’accordo coi secondi

Urge contrappello di

“Inaudita violenza di stato”, “persone inermi e innocenti”, “aggrediti con ingiustificata violenza dalle forze dell’ordine”, “delitto contro l’umanità”, “pagina vergognosa per Roma e per l’Italia”, “pessimo segnale del Ministero degli Interni, della prefettura e del comune di Roma”, “regressione xenofoba e razzista”, “orrore”, “civiltà culturale, convivenza comune e storia plurimillenaria che si sgretolano sotto i […]

Amarcord

A dieci anni da quel “Vaffa” che le tv volevano ignorare

8 settembre 2007 – A Bologna il primo atto pubblico di quel che poi diventerà il M5S: all’epoca, però, Grillo pensava che il sistema potesse autoriformarsi

La Missione

Minniti incontra Haftar: si tratta con l’altra Libia

Dopo gli accordi e il sostegno al governo di Tripoli il titolare del Viminale va dall’uomo forte della Cirenaica che minacciava di far saltare il tappo che frena le partenze

Commenti

Tagliare i vitalizi è costituzionale

Dovrebbe iniziare la prossima settimana in commissione Affari costituzionali del Senato (il condizionale è d’obbligo) l’esame del disegno di legge S. 2888, approvato dalla Camera il 26 luglio. Il primo articolo, “Abolizione degli assegni vitalizi”, precisa che la finalità della legge è “rafforzare il coordinamento della finanza pubblica e di contrastare la disparità di criteri […]

di
Il dibattito negli usa

In una società fatta di minoranze la sinistra perde

Per gli americani di buona volontà, è in pieno svolgimento l’era masochistica della sconfitta. Costoro, secondo Mark Lilla, docente di Storia alla Columbia University, sono i progressisti versione XXI secolo, proprio gli stessi che, in un inatteso exploit di positivismo condussero prima al trionfo e poi alla riconferma presidenziale di Barack Obama. Un successo ormai […]

di
Rimasugli

Di Greenspan, bolle e schiuma: il privato è (la) politica

Come ebbe a dire nel 2005 – con lungimiranza che diremmo parziale – il governatore della Fed Alan Greenspan, “anche se una bolla immobiliare di scala nazionale non sembra probabile, pare ci siano segni di schiuma in alcuni mercati”. Ecco, da allora la schiuma e le bolle non se ne sono andate affatto, anzi crescono […]

Fatti chiari

Così i tedeschi “cattivi” hanno saputo fare impresa

I numeri raccontano che abbiamo agganciato la ripresa. Andiamo molto più piano degli altri, ma almeno andiamo. Visto che le imprese sopravvissute alla crisi due euro in tasca adesso ce l’hanno e che nelle banche i soldi da dare in prestito ci sono, è il caso che qualcuno pensi a rimettere in piedi il nostro […]

Politica

Lo sberleffo

Il fotoromanzo di B. torna di moda

Con il barboncino tra le braccia. Uhhh, che genio. A passeggio con la figlia Marina nella campagna provenzale. Madonna santa!, è davvero un genio. Davanti agli scaffali dell’autogrill, incuriosito da un prosciutto al pepe nero. Uomo del popolo, geniale. Questo tributo scomposto ed esagerato per ogni fotogramma, anche il più idiota, che il settimanale Chi […]

Sfida Auditel

Riecco i talk: La7 gioca a fare la nuova Rai3

A tutto share – Tanta informazione sulla tv di Cairo e Viale Mazzini è senza Zoro e Giletti

di
Scontro sull’immigrazione

Affondo di Strada: “Ministro sbirro”. E la sinistra si divide

“Minniti ha una storia da sbirro e va avanti su quella strada lì, per lui ributtare in mare o riconsegnare bambini, donne incinte e poveracci a quelli lì in Libia, e farli finire nelle carceri ammazzati o torturati, è una cosa compatibile con i suoi valori, con i miei no e si sente orgoglioso di […]

Cronaca

Fermati 5 buttafuori

Deceduto davanti alla discoteca: “Morto per emorragia cerebrale”

Un vero e proprio massacro. Una azione violenta, mirata, che non ha lasciato scampo a Giuseppe Galvagno, l’imprenditore di 49 anni massacrato di botte da cinque buttafuori nel parcheggio esterno di una discoteca dell’Eur, a Roma, sabato scorso. “Estesa emorragia cerebrale”, è l’esito dell’autopsia svolta presso l’istituto di medicina legale del Policlinico Gemelli. Intanto la […]

Rimini

Nel branco comandava il più giovane

Il duplice stupro – I quattro restano in carcere, mentre forniscono versioni contrastanti

La storia

Vassallo, il sindaco visionario. Mille “piste” per un omicidio

Cilento – Sette anni fa i colpi di pistola che uccisero il primo cittadino di Pollica. La sua eredità nel mix di tradizione e sviluppo sostenibile

di

Mondo

Egitto

Lo sgarbo di al Sisi: chiuso il sito del legale dei Regeni

Se a un’azione deve necessariamente seguire una reazione, la decisione delle autorità egiziane di oscurare il sito web della Ecesr, La Commissione egiziana per i Diritti e le libertà, ha un senso strategico chiaro: fare di tutto per rendere la vita difficile sul terreno della caccia agli autori delle torture e dell’omicidio di Giulio Regeni. […]

di
La lettera

I crimini-fantasma degli Usa a Kabul

Amnesty-Fini – Le denunce dell’Ong sui diritti umani “restano irrilevanti” sulla stampa mondiale

L’intervista

“Giornalista e lesbica, batto l’odio con l’ironia”

Carolin Emcke – Il saggio della reporter tedesca sulla “apatia dell’Occidente borghese che non reagisce a xenofobia e jihad”

di

Cultura

Il Commento

Il dovere di leggere i classici (a scuola)

La polemica – I giovani autori facciano ciò che vogliono, è più importante pensare ai ragazzi

di
D. C. (Dopo Christie)

Detective-filologa per un femminicidio nella Sicilia del 1956

Rosa Lentini è una talentuosa filologa – la sua specialità accademica è stato il Codice degli Abbozzi del Petrarca – ma l’università italiana è uno dei tanti specchi deformi del nostro Malpaese. Baronato, familismo, faide tra clan di docenti. Così Rosa, che è divorziata ed è un’avvenente quarantenne, ritorna da Milano nella natìa Pizzuta, provincia […]

di
L’esordio

Sesso, clichè e noia: come costruire un caso editoriale

“Mad” è il primo romanzo di una trilogia della britannica Chloe Esposito, pubblicato in 25 Paesi e con i diritti già venduti alla Universal

di