Dopo il McDonald’s, l’Autogrill. Silvio Berlusconi stavolta è stato immortalato di ritorno da Merano durante una sosta in Autogrill, intento a rimirare la mitica noce di prosciutto al pepe di Norcia. Un prodotto nel quale tutti prima o poi si sono imbattuti, e che Tommaso Labranca, come ricordato in un pezzo del Dailybest di qualche tempo fa dedicato proprio al rotondo salume, definiva così: “Per Heidegger la meraviglia delle collezioni barocche nasceva dalla presenza del mostruoso. I vegetali antropomorfi e le rocce viventi che facevano inorridire i nobili erano nulla di fronte al mistero della Noce di Prosciutto al Pepe.

Da fuori sembra un minerale nero, compatto, cosparso di una granulosità forse radioattiva. Dentro rivela carni rosee, quasi umane. E per dimostrare questa doppia natura gli addetti dell’Autogrill aprono una Noce che poi espongono sadicamente, producendo nel pubblico le stesse reazioni delle mucche sezionate di Damien Hirst”. Chissà se Berlusconi, di ritorno da un soggiorno di remise en forme dove si è sottoposto a molto sport e un regime alimentare disintossicante, abbia deciso di acquistare la mitica Noce. Quel che è certo è che il leader di Forza Italia, abbronzato e dimagrito dopo la cura di benessere, non ha negato selfie a fan e ammiratori.