Scontri e incidenti a Berkeley (Usa) dove un gruppo di attivisti di estrema destra avevano organizzato una manifestazione contro il marxismo. L’evento era stato annullato per questioni di sicurezza ma un piccolo gruppo di dimostranti si è presentato lo stesso. Ad aspettarli c’erano oltre mille manifestanti antifascisti a volto coperto. A quel punto sono iniziati gli scontri tra le due fazioni: sei i feriti e 14 gli arresti.