I giornali stanno dicendo che la gente stava pagando per abitare lì a via Curtatone“, urla un rifugiato al megafono nel corso della manifestazione a Roma degli eritrei sgomberati da piazza Indipendenza e dei movimenti per la casa. “Non è vero. Le ricevute? La gente, per vivere lì, pagava per la pulizia. Ognuno, dieci euro per le pulizie”. “Sono accuse false”, dice alle telecamere un altro rifugiato. “Chi dice che ci arricchiamo con l’occupazione bugiardo. Non ho mai pagato per vivere lì né conosco nessuno che l’abbia mai fatto”