Il frontman della band metal Architects, Sam Carter, ha sospeso momentaneamente il concerto del festival olandese Lowlands, per rivolgersi a un ragazzo del pubblico che aveva molestato una donna. “Ho visto una cosa durante l’ultima canzone,  devo dire qualcosa. Ho visto una ragazza fare crowdsurfing verso il palco. E – ha detto rivolgendosi a un ragazzo del pubblico, senza però indicarlo – ti ho visto afferrarle il seno, l’ho visto ed è disgustoso. Non c’è posto per queste cose qui  – ha aggiunto – non nel mio concerto”. Parole accolte da un lungo applauso del pubblico. “Non è il tuo corpo – ha concluso il cantante – se vuoi farlo di nuovo, vai fuori da qui e non tornare”. L’episodio è finito su tutti giornali, commentato anche da alcune associazioni contro la violenza delle donne, che si sono complimentate con il gruppo e con Carter per la loro sensibilità.