“Io non credo alla propaganda di alcuni siti islamici, ma sono consapevole che nessun Paese, neanche l’Italia, possa sentirsi al riparo dalla minaccia”. Lo ha detto il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni nel corso del suo intervento nella prima giornata del Meeting Cl di Rimini, in programma fino al 26 agosto. “È decisivo che da tutti venga il sostegno alle forze dell’ordine, all’intelligence, ai militari impegnati per garantire la sicurezza. Fare sentire il Paese unito attorno alle forze che lavorano per la sicurezza è altrettanto importante rispetto al ripetere che i terroristi non ci costringeranno a rinunciare alla nostra libertà. La difendiamo e lo facciamo ringraziando ogni giorno chi ci consente di vivere liberi”, ha concluso.

Il video è tratto dal canale youtube del Meeting.