Ha sparato alla moglie con la sua pistola d’ordinanza, poi ha rivolto l’arma contro se stesso e si è suicidato. Luigi Nocco, poliziotto in servizio all’ufficio immigrazione della Questura di Venezia, ha colpito la compagna davanti alla loro villetta in via Trieste, a Dogaletto di Mira, nel veneziano. Pare che con la donna da tempo ci fossero dissidi e che i due fossero separati. Quando sono arrivati i sanitari del 118 ormai non c’era più nulla da fare. La piccola via di campagna dove è avvenuto l’omicidio-suicidio è stata transennata per consentire i rilievi. Sul posto anche la polizia.