“Quando Maduro lo ordinerà, mi vestirò da soldato“: parola di Diego Armando Maradona. El pide de oro si definisce “chavista fino alla morte” e si schiera apertamente a favore del presidente del Venezuela, Nicolàs Maduro, al quale ha inviato un messaggio di sostegno su Facebook. L’ex numero 10 del Napoli interviene così nel dibatto su quanto sta accadendo nel Paese sudamericano, dove dopo le violente proteste della popolazione e l’insediamento della nuova Costituente, sono stati arrestati i leader dell’opposizione e lunedì sono stati uccisi due soldati nel soffocare un tentativo di golpe.

Maradona si dice pronto a diventare un soldato “per un Venezuela libero, per battermi contro l’imperialismo e contro chi vuole appropriarsi delle nostre bandiere, che sono quanto di più sacro abbiamo”. In un altro messaggio, che porta la firma anche della sua compagna Rocio Oliva, il calciatore rinnova il suo sostegno al governo venezuelano, scrivendo: “Viva Chavez. Viva Maduro. Viva la rivoluzione. Viva i Venezuelani di razza”.