Gli “haters” sui social network mietono un’altra ‘vittima’ illustre. Al Bano Carrisi, infatti, ha deciso di prendersi una pausa chiudendo i profili Facebook, Instagram e Twitter. Il cantante di Cellino San Marco ha pubblicato, nella giornata di sabato, la foto di tre fogli autografi contenenti il messaggio rivolto ai tanti che lo seguivano sui social: “Carissimi Amici e “Nemici Heaters”, – si legge nel biglietto – ho deciso di prendere una giusta pausa di riflessione chiudendo i miei profili facebook, instagram e twitter! I motivi sono evidenziati dalle assurde ed inaccettabili reazioni quotidiane piene di odio, rozzezza e violenza nei miei confronti e dei miei cari. L’architetto Elena Spiga, persona a me cara da quasi 40 anni, ha seguito con amore, dignità e verità il mio profilo e in tutti questi anni tutto ciò che ha scritto è frutto della mia voglia di verità. Metterla in croce come hanno fatto i “nemici heaters” è una ingiustizia che sgomenta la mia mente e la mia esperienza di vita. La vostra è una “Democrazia” senza quelle basi di umanità e signorilità a cui attingere quotidianamente. Lo scrittore William Butler Yets (Yeats, ndr) ha scritto: “Non previsto, per mancanza di coraggio intellettuale, che il mondo divenisse sempre più feroce. I migliori hanno perso la Fede, mentre i Peggiori ardono di passione rabbiosa!”. Dopo un infarto,una ischemia, un edema alle corde vocali, già sconfitto, ci mancava solo questa guerra inutile, disgustosa e vergognosa! Peccato ma da lassù il Buon Dio guarda e Provvede con i Suoi tempi!
Buone vacanza a tutti e rilassatevi se ce la fate!”.

Un messaggio molto duro che arriva pochi giorni dopo un’altra precisazione che il cantante si è trovato costretto a fare sui social, per porre fine ai messaggi e commenti malevoli a una foto che lo ritraeva con la compagna Loredana Lecciso: “Il selfie pubblicato da Loredana Lecciso (ritraente me e Loredana) non è un fotomontaggio bensì uno scatto in un momento di semplice ed ordinaria vita familiare e sinceramente non ci vedo nulla di male. Per tutti coloro che non condividono, io applico il famoso detto di Dante: Non ti curar di loro ma guarda e passa”. Persino il leone di Cellino, dunque, si arrende all’aggressività da social network. Ma i suoi profili, almeno per il momento, sono “in sonno”, visto che non sono stati disattivati completamente.