Anziani umiliati, insultati e minacciati. Era queste, secondo gli inquirenti, le condizioni in cui dovevano vivere gli ospiti di una casa di riposo a Marina di Carrara (Ms). Per questo sono finite agli arresti domiciliari la legale rappresentante e due dipendenti della struttura. Altre due addette sono state denunciate. L’indagine è stata condotta dalla Guardia di finanza di Massa Carrara.