Per i suoi 188mila follower su Instagram era la sexy biker, spericolata alla guida della sua BMW S1000RR, in sella alla quale si produceva in adrenaliniche acrobazie. Olga Pronina, russa, 40 anni, è morta in un incidente stradale proprio mentre guidava la sua moto. Nel suo video più noto, condiviso da migliaia di persone sui social, la Pronina correva a gran velocità indossando solo un bikini e i tacchi a spillo.

Il suo successo su Instagram era il prodotto di un sapiente mix di doti da stunt e avvenenza fisica, con la ragazza russa sempre pronta a filmare in soggettiva le acrobazie spericolate di cui era protagonista. Il Daily Mail, riprendendo informazioni pubblicate da Sputnik News, parla di una delle ruote della moto scagliata a centinaia di metri per l’impatto, mentre non è chiaro se la Pronina stesse filmando durante la corsa in moto, visto che il cellulare non sarebbe stato trovato.

Madre di una ragazzina di sedici anni, la biker russa aveva cominciato ad andare in moto a 21 anni e più volte aveva scritto che la motocicletta le regalava “libertà”, “emozione incredibile” e “sensazione di fluttuare nell’aria”.