“Oggi la sovranità di cui parlate tanto è una sovranità colpita, minata, i francesi si sono presi beccati il petrolio e noi i barconi, ci hanno fregato su Fincantieri e ci hanno superato in politica estera. Diciamo “no” a una missione arrabattata, spot, di cui non si sa nulla, e fatta da un governo balneare, passeggero, senza nessuna credibilità all’estero”. Questo l’attacco del deputato del Movimento Cinque Stelle, Alessandro Di Battista durante il dibattito nell’aula della Camera sulla missione in Libia.

“Non ci si mette a 90 gradi quando si tratta di interesse generale. In questi anni non è stato fatto nulla. I francesi si sono beccati il petrolio e noi barconi, e oggi parlate di rispetto. La Francia ci sta distruggendo sotto tutti i punti di vista, i francesi controllano Telecom, ci fregano su Fincantieri”. Lo ha detto il deputato M5S, Alessandro Di Battista, parlando della missione in Libia nell’Aula di Montecitorio.