La polizia venezuelana ha fatto irruzione nella casa del leader di opposizione venezuelano Leopoldo Lopez, che si trovava agli arresti domiciliari e lo ha portato via per rinchiuderlo nuovamente in carcere. A darne notizia è stata la moglie Lilian Tintori su Twitter. L’arresto è stato ripreso dalle telecamere della videosorveglianza. Lo stesso è accaduto al sindaco di Caracas, Antonio Ledezma, anche lui agli arresti domiciliari, secondo fonti del partito citate dai media locali.