Quando era stato annunciato il concerto di Gianluca Grignani alla Fiera del Vino di Montefiascone (Viterbo), sui social si era scatenato il putiferio. Colpa del ricordo ancora fresco dell’esibizione del cantautore al Capodanno di Canale5, durante il quale era sembrato leggermente alticcio. Ironia, battute, frecciatine, fino all’annuncio, dato dallo stesso Grignani su Facebook, della cancellazione del concerto.

A sentire Grignani, il motivo non sarebbe l’ironia social o gli articoli di giornale sulla stampa locale sulla scelta degli organizzatori: “Mi vedo costretto ad annullare il concerto a Montefiascone, perché c’è stata una disinformazione generale sull’evento stesso, sulla location cambiata quasi all’ultimo minuto, dettagli dei quali io sono venuto a conoscenza poche ore fa! Di sicuro il motivo per il quale non terrò il live non è legato alla circostanza che lo stesso è inserito all’interno della Festa del Vino, nella quale ci avrei “sguazzato” volentieri… e tra l’altro credo che sia una gran bella manifestazione, seria e ben organizzata! Ma che ci crediate o no io tengo molto alla mia dignità professionale, che per me è al primo posto sempre!”. Sulla vicenda si era espressa anche Selvaggia Lucarelli su Facebook, commentando il concerto di Grignani alla Festa del Vino con un ironico “A occhio, non mi sembra una buona idea”. E Grignani ha risposto anche all’affilata penna del Fatto Quotidiano: “Son convinto che non si offenderà se dico che quando la vedo in TV a fare l’opinionista neanche a me sembra che lei sia nel contesto giusto”.

Nessuna risposta, invece, a quanto detto e poi smentito da Gianfranco Bellini, presidente della Pro Loco di Montefiascone: “Abbiamo tutte le garanzie: nel contratto ci sono regole precise, se non rispettate non lo paghiamo”. Dichiarazioni poi negate in una lettera a un sito locale (“Grignani ha la stima mia e di tutta la squadra della Pro Loco e dell’amministrazione di Montefiascone”).
Ironia social, scelta involontariamente comica, problemi tecnici e logistici: non si sa quale sia stato il reale motivo che ha portato alla cancellazione del concerto. L’unica certezza è che non si farà e che Grignani, qualora decida di andare alla Festa del Vino di Montefiascone, lo farà da turista.