Giornata incentrata sulla difficile situazione di Atac in Campidoglio. Girandola di incontri tra i componenti della giunta, Manuel Fantasia, amministratore unico dell’azienda di trasporti capitolina, che stando alle dichiarazioni dell’ex Ad Rota ha un buco di 1.350 milioni di debito. Proprio Fantasia ha negato il rischio fallimento dell’azienda con un secco “No”. Poi è giunta la protesta delle opposizioni, perché è stato negato il consiglio comunale straordinario proprio su Atac. “Inaccetabile” secondo Stefano Fassina. Per Micheala Di Biase, capogruppo dem in consiglio comunale: “Grave che non vogliano discussione alla luce del sole”.  Poi, nel tardo pomeriggio, è giunto l’annuncio tramite un comunicato che il sindaco di Roma Virginia Raggi ha nominato Paolo Simioni nuovo Presidente e amministratore delegato di Atac.