“Spray al peperoncino contro adulti e bambini anche mentre dormono”. L’associazione Human Right Watch, in uno dei suoi report periodici, denuncia il comportamento della polizia francese nell’area di Calais. Le forze dell’ordine, si legge, compiono “regolarmente” abusi e violenze ai danni di migranti e richiedenti asilo. Ma non solo, le autorità sono accusate di “chiudere gli occhi di fronte alle denunce”.

È soprattutto nell’area di Calais che l’organizzazione parla di casi in cui è stato usato “spray al peperoncino contro adulti e bambini” anche “mentre dormono o comunque in situazioni in cui non rappresentano una minaccia”. Le forze dell’ordine francesi, hanno accusato gli attivisti, “confiscano abitualmente sacchi a pelo, coperte e vestiti” con lo scopo di forzare i migranti ad allontanarsi dalla zona. La relazione si basa sulle testimonianze di 60 richiedenti asilo e migranti a Calais e Dunkerque, tra cui 31 minori non accompagnati, raccolte nei mesi di giugno e luglio 2017.