Un cliente di Uber, Aner Manuel, ha postato un video choc su snapchat lamentando di aver subito un trattamento scandaloso. Le immagini mostrano un uomo alla guida di una macchina intento a scambiare effusioni con una donna. Le effusioni si trasformano presto in qualcosa di decisamente più spinto: la donna pratica del sesso orale all’autista, con la macchina in movimento, tutto sotto gli occhi e la telecamera dell’incredulo passeggero che per due miglia ha dovuto, suo malgrado, assistere alla scena. Ma non è finita qui. La compagnia, per tutta risposta, ha risarcito il cliente con un credito di 10 dollari.

Il passeggero ha spiegato di non aver prenotato una corsa collettiva e che, salendo sull’auto aveva pensato che la donna fosse una familiare dell’autista e di aver capito solo in seguito che si trattasse di una prostituta. L’episodio è accaduto a Chicago, nella notte dello scorso 17 luglio. Uber ha fatto sapere di aver rimosso l’accesso all’autista in questione.