Prima l’ha ferita con un coltello, poi le ha buttato dell’acido addosso. È successo a Forlì nella tarda mattinata del 22 luglio, in un condominio di via Salinatore. Durante una lite l’uomo ha aggredito la moglie, una albanese di 37 anni, con una lama e poi le ha lanciato addosso la sostanza. Il marito, kosovaro, è quindi fuggito in auto ed è al momento ricercato. Sono scomparsi anche i due figli della coppia e l’ipotesi più credibile è che siano con il padre.

La donna è stata portata in ospedale poco dopo l’aggressione. Nonostante le ferite e le ustioni non è grave e non rischia la vita. Probabilmente a limitare i danni è stato l’intervento di alcuni vicini, che allertati dal trambusto sono accorsi in casa. Subito le hanno lavato la pelle dalla sostanza corrosiva. Hanno anche tentato di fermare l’uomo che però è riuscito a fuggire. Poi la scoperta: in casa non c’erano più i due figli piccoli.

L’ipotesi più credibile è che l’uomo sia scappato in auto con i due minori. Sul posto è intervenuta la polizia. Si pensa che si sia diretto verso Nord: una delle piste, infatti, potrebbe portare nell’Astigiano dove vive un uomo conosciuto dalla moglie del kosovaro. Forse proprio questa relazione è alla base del litigio tra i coniugi. I carabinieri hanno tentato fin da subito di mettersi in contatto con il secondo uomo che, avvertito, è in viaggio verso la Romagna.