Hanno proclamato lo stato di agitazione e sono scesi in piazza per farsi sentire: con qualche centinaio di rappresentanti i Vigili del Fuoco hanno colorato piazza Montecitorio stamane chiedendo più uomini e più mezzi. “Non ce la facciamo più – spiega Raffaele Cozzolino rappresentante Cgil Napoli – per ovviare all’emergenza sul Vesuvio necessitiamo di piccole attrezzature che non abbiamo”. Gli fa eco Josè Sudano del comitato nazionale: “È vero, dopo la cancellazione della forestale qualche disguido organizzativo c’è, ma in prima linea a spegnere gli incendi ci siamo noi. Ci sono tanti giovani preparati pronti ad entrare e le assunzioni non sono più rimandabili. A Minniti chiediamo uomini, mezzi e salario“.