Nei prossimi mesi che ci separano dalle elezioni il M5s concentrerà le sue forze sull’eliminazione dei vitalizi, un privilegio medievale e incostituzionale”. Lo ha detto Luigi Di Maio annunciando l’intenzione del M5s di recarsi oggi alle 12 alla Ragioneria dello Stato per “aiutarli” a redigere il parere richiesto dalla Commissione bilancio sui costi di erogazione e gestione: “E’ un mese che li aspettiamo, a che gioco giochiamo?” si chiede Di Maio che elenca ex parlamentari che oggi percepiscono il vitalizio.

La black list del grillino comprende anche Luca Boneschi (eletto il 12 maggio 1982 nella VIII legislatura con i Radicali e dimessosi il giorno dopo l’elezione), morto il 13 ottobre scorso. Dettaglio che ha scatenato una ridda di polemiche. A sottolineare la svista di Di Maio ci ha pensato il deputato dei Civici e Innovatori, Gianfranco Librandi: “Se davvero Di Maio cercava un titolo per far dimenticare la menzogna sui canadair – scrive Librandi in una nota – allora anche stavolta l’ha trovato”.