È arrivata l’ufficialità: “il corpo di Gloria Trevisan è stato ritrovato”. Lo rende noto Maria Cristina Sandrin, avvocato della famiglia della ragazza di Camposampiero rimasta vittima nell’incendio della Grenfell Tower a Londra il 14 giugno scorso che ha causato la morte di almeno una ottantina di persone. “La famiglia è stata contattata dalla Farnesina il 23 giugno per la comunicazione del riconoscimento del corpo, avvenuto tramite le impronte dentarie. Il riserbo dei parenti nella diffusione della notizia è stato dovuto al desiderio di aspettare che fosse ritrovato anche il corpo di Marco“.

I due fidanzati si erano trasferiti nella capitale britannica tre mesi prima dell’incendio per fare gli architetti e avevano trovato alloggio in quella casa, al 21esimo piano della Grenfell che si è trasformata nella loro trappola di fuoco. “Purtroppo l’identificazione dei resti del giovane richiederà tempi diversi – spiega il legale – per lui non è possibile fare ricorso alle impronte dentarie, ma si dovrà aspettare l’esame del dna. Le famiglie stanno compiendo tutti gli sforzi in loro potere perché il loro desiderio era vederli rientrare in Italia insieme, ma più di questo non possono fare”. Il corpo di Gloria, che è stato ritrovato all’interno dell’appartamento, si trova ancora a Londra, “a disposizione delle autorità”.