Serena Williams torna in copertina, senza veli e con il pancione. Trentacinque anni, quarta nel ranking mondiale delle tenniste, The Queen sarà protagonista del numero di agosto di Vanity Fair fotografata da Annie Leibovitz, celebre ritrattista statunitense che alla bellezza di 67 anni ha catturato con il suo obiettivo celebrità e teste coronate, da Adele alla regina Elisabetta II. LA tennista ha posato per un servizio fotografico e si racconta in una lunga intervista, in cui parla della sua storia d’amore con Alexis Ohanian, co-fondatore di origini armene della piattaforma Reddit, conosciuto nel 2015 a Roma. Lo scorso dicembre la coppia aveva annunciato il fidanzamento: la proposta era avvenuta proprio nella città eterna, allo stesso tavolo dove i due si erano conosciuti. La tennista aveva annunciato la gravidanza su Snapchat, postando una sua foto con un costume giallo e la scritta ’20 settimane’: il suo fisico scultoreo mostrava già un accenno di pancione. Ora, a ridosso del parto, Serena si mostra nuda per Vanity Fair come Demi Moore nella storica (e scandalosa) copertina del 1991: dopo di lei fu la volta di Monica Bellucci e Natalie Portman.

Un post condiviso da Serena Williams (@serenawilliams) in data:

La gravidanza per ora la tiene lontana dai campi da tennis (probabilmente fino al 2018) ma di certo non ha spento il suo caratterino: via Twitter la campionessa ha risposto per le rime all’ex tennista John McEnroe, che ieri aveva dichiarato che se la giocatrice americana giocasse nel circuito Atp sarebbe intorno alla posizione numero 700. “Caro John, ti adoro e ti rispetto ma per favore non parlare di ciò che non puoi sapere. Non ho mai giocato contro gli uomini né avrei il tempo di farlo. Rispetta me e la mia privacy dal momento che sto per avere un bambino” è stata la lapidaria risposta di The Queen, vincitrice di 23 tornei del Grande Slam, seconda solo a Margaret Smith Court, che primeggia con 24.