È precipitato sulle montagne dell’Alta Valsesia, in provincia di Vercelli, mentre le sorvolava con il suo aliante. Il pilota, sbalzato al di fuori dell’abitacolo, è morto sul colpo. L’uomo, Walter Pregno, 44 anni, originario del Canavese, è stato il primo invalido a ottenere il brevetto di volo come normodotato, ha raccontato il fratello all’edizione torinese de La Repubblica.

L’aeromobile si è schiantato sabato pomeriggio a quota 2.400 metri sulla costiera della Punta delle Pile, a monte dell’Alpe Rissuolo in Valle Vogna, nel territorio del comune di Riva Valdobbia. Poi è precipitato lungo il costone della montagna per alcune centinaia di metri, arrestandosi in un canale erboso.

Quando è scattato l’allarme, raccolto dalla centrale operativa del Soccorso alpino piemontese, è intervenuto un elicottero del 118 che ha individuato il velivolo dopo alcuni sorvoli. Alle operazioni hanno collaborato alcuni volontari della squadra di Alagna Valsesia del Cnsas Piemonte e del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza.

Sconosciute al momento le cause che hanno provocato lo schianto del veivolo. L’Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha aperto un’inchiesta sull’incidente all’aliante. L’Ansv ha disposto l’invio di un proprio investigatore sul luogo dell’evento.