L’icona dello sport catalano Pep Guardiola ha lanciato a Barcellona, davanti a migliaia di sostenitori dell’indipendenza, la sfida del referendum affermando che “voteremo anche se lo Stato spagnolo non vuole”.  “Noi catalani voteremo il primo ottobre per decidere il nostro futuro”, ha detto lo storico ex giocatore e tecnico del grande Barcellona. “La Catalogna – ha accusato – è vittima di uno Stato che ha messo in atto una persecuzione politica indegna del XXI secolo”. Guardiola ha fatto appello alla comunità internazionale, spesso interrotto da grida di “Libertà!”, “Indipendenza!”, “Votiamo!”.  Da tempo Guardiola si è schierato per il ‘diritto di decidere’ del popolo catalano. Alle regionali del 2015 si era presentato simbolicamente all’ultimo posto nella lista della coalizione indipendentista, che aveva vinto la maggioranza assoluta nel parlamento di Barcellona.