Voto anticipato? Dato che chiunque vincerà dovrà fare la manovra, stanno tentando di andare al voto prima, per non dire quello che vogliono fare dopo“. Ad attaccare è il segretario della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, a margine di un convegno organizzato dai Verdi alla Sala Isma del Senato. “Trovo singolare che chi ha perso il referendum stia tentando di fare una legge elettorale che forse non va nella linea di quanto ha detto la Corte Costituzionale”, ha continuato Landini, critico contro l’alta percentuale di “nominati” che sarebbero eletti con il modello nato dal patto a quattro tra Pd, M5S, Forza Italia e Lega. “Renzi fa i capricci per tornare a Palazzo Chigi? Servono i voti, ma non sono così convinto che ci sia una corsa a votare Renzi”, ha sottolineato il sindacalista. Per poi ironizzare: “Chi può federare la sinistra? Forse il Mago Otelma…