Un matrimonio postumo celebrato alla presenza dell’ex presidente francese Francois Hollande e della sindaca di Parigi Anne HidalgoEtienne Cardiles ha sposato il suo compagno Xavier Jugelé, il poliziotto ucciso nell’attacco terroristico sugli Champs Elysées lo scorso 20 aprile. La cerimonia, racconta oggi Le Parisien, si è svolta la sera del 30 maggio nella sede del comune del XIV arrondissement di Parigi alla presenza di pochissime persone, tra cui diverse autorità. Tra queste anche il ministro dell’Interno Gérard Collomb.

In Francia, il matrimonio postumo – per il quale è necessario un apposito decreto presidenziale – viene autorizzato per “gravi motivi”, categoria che comprende esplicitamente gli attentati terroristici, e in presenza di una volontà matrimoniale “non equivoca” della persona defunta. Jugelé e Cardiles erano già uniti con un Pacs, il sistema francese di unione civile. Il compagno dell’agente scomparso, peraltro, era stato protagonista di una toccante testimonianza durante la cerimonia di commemorazione delle vittime lo scorso 26 aprile.