“Noi non facciamo alleanze, né prima né dopo le urne. Siamo pronti al voto, ma sulla data decide il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella“. Al termine dell’incontro flash con il Pd sulla legge elettorale, il capogruppo M5s Roberto Fico ha spiegato come nel corso della riunione i pentastellati abbiano “presentato la proposta con l’impianto tedesco“. Ovvero, quella votata dagli iscritti M5s nel blog di Beppe Grillo. “Non credo che sia impossibile ottenere una maggioranza con questa legge”, ha aggiunto Fico. Per poi rivendicare: “Noi abbiamo portato ciò che è uscito dal voto sul blog e da lì non ci muoviamo. Dopo 10 anni in cui i partiti hanno votato il Porcellum incostituzionale, poi l’Italicum incostituzionale, lasciandoci senza una legge elettorale noi cerchiamo di lavorare con responsabilità per questo obiettivo”. Anche gli ex dem di Mdp-Articolo Uno, con la capogruppo al Senato Cecilia Guerra, hanno aperto al tedesco: “Ma si deve prima di tutto chiarire che cosa si intenda, perché sembra che ciascun partito intenda il sistema alla tedesca in un modo diverso dall’altro”.