Un minuto di silenzio per le vittime della strage di Manchester è stato rispettato in tutto il Regno Unito alle 11 locali (le 12 in Italia). Nel centro della città inglese colpita dall’attacco terroristico centinaia di persone si sono riunite ad Albert Square, diventato uno dei luoghi simbolo della risposta della comunità alla tragedia. Dopo il minuto di silenzio le persone presenti hanno intonato “Don’t look back in anger”, brano degli Oasis (rock band nata proprio di Manchester).

Il video è stato pubblicato su Twitter dal corrispondente inglese Josh Halliday