Davide Casaleggio, lasciando il convegno “Lo stato innovatore” ha smentito alle telecamere de ilfattoquotidiano.it l’agenzia che gli aveva attribuito l’affermazione “Subito al voto, siamo animali da campagna elettorale”. Il Ceo della Casaleggio associati ha poi ribadito la smentita con un post su facebook: “frasi non mie che un’agenzia oggi mi attribuisce, tra l’altro con un linguaggio che non mi appartiene affatto”, ma conferma: “Noi vogliamo andare al voto il prima possibile, prima che i parlamentari prendano il vitalizio, ovvero prima del 15 settembre”. E, continua: “si tratta di un tema strategico per l’Italia. Già Keynes diceva che lo Stato deve agire dove il privato non può arrivare. Lo Stato deve aiutare a creare l’ecosistema dell’innovazione” scrive. Nel post il figlio del co-fondatore del M5s smentisce invece di aver definito i 5 Stelle “animali elettorali” come riportato da un’agenzia con lo scopo, sostiene Casaleggio, “di inventare frasi per poi farsele smentire”. Davide Casaleggio ha anche escluso di essere nella rosa dei potenziali candidati premier del Movimento.