“Se Campo Dall’Orto verrà cacciato Renzi ne nominerà un altro. Anche quest’altro non potrà dirgli sempre sì, anche per salvare sé stesso, e Renzi lo silurerà. L’ex premier è così: nomina persone con le quali poi ci litiga perché non fanno quello che dice lui. Non bisogna fidarsi”. Così il vicepresidente della Camera Luigi Di Maio