Francesco ai bambini della parrocchia di San Pierdamiani, ad Acilia: ”Facevo il portiere, perché non ero bravo”. E aggiunge: “Mi chiamavano ‘gamba dura‘, così si chiamano da noi quelli che non giocano bene”