Gli scienziati giapponesi dell’Istituto di scienze industriali di Tokyo hanno identificato il meccanismo di piegamento e spiegamento delle ali della coccinella. Una scoperta che potrebbe avere applicazioni dall’ingegneria spaziale ad oggetti d’uso quotidiano, come ad esempio il comune ombrello. Kazuya Saito, uno degli autori principali della ricerca pubblicata sulla rivista scientifica ‘Proceedings of the National Academy of Sciences, ha paragonato il sistema adottato dal coleottero ad un origami. Dopo vari tentativi, i ricercatori sono riusciti ad impiantare delle ‘elitre’ trasparenti – le ali anteriori dal caratteristico colore a pois che hanno funzione di protezione – in modo tale da osservare il movimento compiuto dalle ali della coccinella durante la fase di decollo e quella atterraggio. Saito ha inoltre affermato ironicamente che “questa scoperta potrebbe cambiare l’architettura degli ombrelli rimasta invariata per più di 1000 anni”