Al via mercoledì 17 maggio alle 22.00 su Crime+Investigation, la docuserie “I miei 60 giorni all’inferno”, che vede nove volontari innocenti infiltrati sotto copertura nel durissimo carcere di massima sicurezza di Atlanta (Fulton County Jail, nota anche per aver ospitato il rapper Gucci Mane).  Sia i reclusi, sia i secondini non sanno che i nove partecipanti non sono dei veri reclusi. A introdurre gli episodi Nicolai Lilin: lo scrittore russo autore del best seller “Educazione Siberiana” (da cui è tratto anche l’omonimo film di G. Salvatores) ha recentemente pubblicato “Favole fuorilegge”, una serie di racconti tramandati dal nonno, fuorilegge siberiano, accompagnati dai suoi disegni-tatuaggi. Lilin, ha peraltro provato l’esperienza carceraria nella Russia post-sovietica sulla sua stessa pelle. Qui una clip in esclusiva.