Una bimba di otto anni sarebbe stata rapita a Mestre. A dare l’allarme è stato il padre della bambina: stando alle prime ricostruzioni e come riportato dal Corriere del Veneto, la piccola si trovava in auto, una Peugeot 308 station wagon di colore scuro, con il padre e un terzo uomo, tutti di nazionalità croata. Il papà sarebbe sceso per fare una commissione e una volta tornato al parcheggio non avrebbe trovato la vettura. Il sequestratore avrebbe poi contattato l’uomo per chiedere un riscatto. Secondo quanto riporta il Gazzettino di Venezia il padre avrebbe ricevuto un messaggio sul proprio cellulare nel quale veniva richiestoil riscatto. In tutta la provincia veneziana sono in corso posti di blocco di polizia e carabinieri per ritrovare la piccola e gli accertamenti che gli investigatori italiani stanno svolgendo portano fino in Croazia. Stando ad alcune fonti ci sono segnali che sembrerebbero far pensare a una risoluzione positiva della vicenda.