1 Perché le votazioni sono una lezione di geopolitica

Se non avete mai guardato la fase in cui vengono annunciati i voti dei singoli Paesi, vi siete persi uno spaccato pop degli equilibri geopolitici del continente. Più che la canzone, ogni nazione vota il vicino, quello con cui ha rapporti più cordiali: la Serbia e la Bielorussia votano per la Russia, i Paesi scandinavi si votano tra loro, la Moldavia vota per la Romania e viceversa, l’Albania con noi è sempre molto generosa. È un trattato di geopolitica in musica e lustrini, un Risiko canzonettistico che spiega l’Europa molto meglio di un qualsiasi opinionista da talk show. Piccola eccezione che conferma la regola: San Marino è solitamente avaro di voti con l’Italia. Misteri del Titano.